Il Responsabile dell’Attività Didattica e di Ricerca in Laboratorio

DÈ il soggetto che, individualmente o come coordinatore di gruppo, svolge attività didattiche o di ricerca in laboratorio.

Questa figura si identifica con:

  • il Docente formalmente individuato quale Responsabile di un laboratorio
  • il personale che sovrintende formalmente alle attività di ricerca svolte nell'ambito di uno o più laboratori
  • il titolare di una attività didattica o di ricerca nell'ambito di un laboratorio
  • il titolare di un insegnamento che preveda, a quadro didattico, ore di laboratorio
  • il titolare di attività didattiche o di ricerca svolte all'esterno dell’Ateneo
  • il relatore di tesi, anche di dottorato, ovvero correlatore responsabile, per attività di ricerca effettuate da studenti nei laboratori del Politecnico o svolte presso Enti esterni, ad eccezione dei casi in cui la dipendenza funzionale dello studente sia formalmente affidata al medesimo Ente esterno presso cui svolge la tesi.

Compiti principali:

  • Collabora con il Dirigente, con i docenti proponenti le tematiche di ricerca, con il Preposto, con il Servizio di prevenzione e protezione e con il Medico Competente per la gestione della Sicurezza e Salute
  • Identifica i pericoli, nel caso di nuova attività sperimentale che preveda la realizzazione e/o utilizzo di nuova attrezzatura/processo/sostanza, dandone comunicazione al Servizio Prevenzione e Protezione
  • Adotta le misure di prevenzione e protezione, prima che le attività a rischio vengano poste in essere
  • Elabora le eventuali procedure operative, buone prassi di lavoro, protocolli e regole di accesso, per gli aspetti di sicurezza connessi con le attività a rischio
  • Vigila sulla corretta applicazione delle misure di prevenzione e protezione
  • Identifica tutti i soggetti esposti a rischio prima di iniziare nuove attività ed in occasione di cambiamenti rilevanti della didattica o della ricerca
  • Si attiva affinché venga aggiornato il Documento di Valutazione dei Rischi, in occasione di modifiche significative delle attività
  • Si attiva al fine di eliminare o ridurre al minimo i rischi in relazione alle conoscenze del progresso tecnico
  • Provvedere, direttamente o avvalendosi di un qualificato collaboratore, all'informazione, formazione e addestramento di tutti i soggetti esposti sui rischi specifici e sulle misure di prevenzione e protezione che devono essere adottate, al fine di eliminarli o ridurli al minimo
  • Frequenta i corsi di formazione e aggiornamento sulla Sicurezza e Salute sul Lavoro
  • Attua tutte le disposizioni di cui all'art. 9, D.I. n.363/98, per le ipotesi di progettazione e impiego di prototipi di macchine, di apparecchi e attrezzature di lavoro, di impianti o altri mezzi tecnici realizzati nelle attività di ricerca, di didattica e di servizio di cui egli è responsabile, nonché in caso di produzione, detenzione e impiego di nuovi agenti chimici fisici o biologici realizzati nelle predette attività.